Non servono etichette per riconoscersi belli, buoni e attraenti.

Se vivi nella paura di sbagliare non vivi. È il principio della scelta a rendere bella la vita, nell’insieme di colori, di forme.  Facciamo un esempio.

Quando apri una scatola di bottoni si manifesta l’energia della creatività, delle idee, del tatto, del movimento. Inizi a divertirti perché non vedi l’ora di sviluppare qualcosa di nuovo. Così vale per te, con i tuoi pensieri, con le tue emozioni.

Finché pensieri ed emozioni rimangono racchiusi nella scatola della rabbia per esempio, tali pensieri e tali emozioni vivranno intrappolati, saranno sempre nella ribellione, saranno sempre alla ricerca della libertà, facendo del male a te e agli altri. Emozioni e pensieri sono energie, di ottima qualità se coltivate con cura, di pessima qualità se rimangono abbandonate a se stesse, incuranti del male che possono fare. Per questo motivo meditare aiuta te stesso ad essere una persona migliore. Quando impari a raggiungere lo stato di meditazione scopri quanto tempo hai sprecato male e inutilmente nel non essere felice, ma la cosa più importante e stupenda che apprezzerai è che ogni tuo pensiero coltivato e amato in te stesso è il tuo fiore all’occhiello, il bottone variopinto che da tanto tempo cercavi, la soddisfazione di essere per te stesso il più grande degli aiuti.

Non servono etichette per riconoscersi belli, buoni e attraenti. Abbiamo semplicemente bisogno di essere liberi in noi stessi per scoprire la bellezza interiore che siamo, che portiamo con noi in ogni istante. Detto ciò, non rimane che godersi la vita.

cinziacichellero.com