Il potere del perdono

Parliamo di perdono, perché sembra essere un ostacolo insormontabile.

Non perdonare è una vera violazione di se stessi, la continuità e la perseveranza di non voler accettare di perdonare se stessi o gli altri.

Non perdonare significa trattenere la rabbia e il rancore, cioè trattenere in se stessi inutili pesi, come una vera punizione.

Dagli errori si impara, quindi non c’è punizione. È la falsità dei concetti che ci costringe a rimanere in trappola.

Non riconosciamo il perdono come una vera liberazione interiore.

Il perdono alleggerisce la vita, lasciando spazio all’amore e alla felicità.

L’orgoglio comanda te stesso, crede sia un atto di debolezza perdonare.

Invece, è l’esatto contrario. Perdonare significa ottenere la visione chiara di ciò che è accaduto, riconoscendo gli errori comprendi le lezioni e lasci che tutto fluisca. Va bene così!

Cosa ottieni?

Lo scoprirai subito.

Quando scatta la scintilla del perdono interiore provi l’immediato stato di beatitudine e dirai a te stesso:
perché ci ho messo tanto a capire che è così semplice e soprattutto mi fa stare bene!

Perdona te stesso per liberarti dai blocchi che ostacolano la tua serenità, sono sacche di male che continuano ad ostacolare la tua realizzazione interiore, il tuo benessere.

Perdona gli altri, perché la rabbia e il rancore che continui a conservare li senti e li vedi solo tu.
Perché continuare a fare questa fatica!

Rimanere arrabbiati è difficile, richiede addirittura impegno, mentre il perdono è la via più semplice.

Nel piano Superiore la tua anima ti ringrazia, perché finalmente l’espressione delle tue emozioni, dei tuoi pensieri e la manifestazione del tuo aspetto sono finalmente migliorate. Un viso raggrinzito dalla tensione della rabbia non può essere bello. Figuriamoci se il nostro corpo può star bene quando è costretto a sottostare alla legge stressante della rabbia. Anche il tuo corpo ti ringrazierà, perché finalmente moltissime tensioni se ne sono andate via. Hai deciso di regalarti un gesto d’amore. Hai deciso di volerti bene.

In un solo gesto hai compiuto un miracolo interiore ad ampio raggio.

Il perdono è un’energia potentissima, non richiede parole, non richiede spiegazioni, semplicemente guarisce con la meditazione.

Il perdono è frutto dell’Amore, puoi fidarti e affidarti, senza incertezze.

www.cinziacichellero.com

www.amoreebeatitudine.com

Creazione di protezioni e benedizioni

PRENDITI CURA DI TE

Creazione di protezioni e benedizioni 

La sessione di meditazione è condotta da Cinzia Cichellero

È indicata a coloro che già meditano e a coloro che per la prima volta si avvicinano alla meditazione e alla spiritualità.

La meditazione non è magia, tantomeno una pratica religiosa.
La meditazione è una pratica antica integrata nella conoscenza millenaria dei migliori insegnamenti della scienza dello spirito.
La meditazione è uno strumento altamente evolutivo.
Favorisce l’evoluzione dello spirito, dell’anima, della mente, del corpo.

Descrizione dell’incontro:
La creazione e l’aumento delle capacità energetiche spirituali
La maturazione dello stato di Presenza nell’Ora e Qua
L’attivazione della pulizia energetica del corpo fisico
L’attivazione della pulizia energetica del corpo eterico
L’attivazione della pulizia energetica del corpo astrale
L’attivazione della pulizia energetica del corpo mentale, dell’IO individuale

L’aumento della sensibilità invulnerabile
L’ottenimento della sensibilità invulnerabile è una capacità straordinaria, perché rende l’individuo in grado di riconoscere le negatività altrui, evitandone l’assorbimento.

L’aumento delle capacità di protezione
La protezione di se stessi e di chi amiamo.
Tutto nasce dalla maturazione interiore. Trattandosi di un potenziale spirituale presente in ogni singolo individuo, la sua espansione può essere aumentata in maniera esponenziale. Fondamentale è il desiderio interiore.
La protezione cresce e matura mediante i corsi e deve essere associata ovviamente alla costante pratica meditativa quotidiana. L’individuo così crea in se stesso l’aumento di protezione senza alcun minimo sforzo.

Proteggi te stesso e aiuterai anche gli altri.
Un gesto d’amore, un dono costante per te, chi ami e chi ti circonda.

Il ricevimento delle benedizioni
Le benedizioni sono aiuti spirituali che aumentano in maniera esponenziale nello stato di Presenza. Ecco che la fine del corso si ricollega all’inizio completando il cerchio, ovvero generando il miglior ottenimento che Ora in ogni preciso momento l’individuo merita di ricevere. Nella disattenzione allo stato di Presenza, da solo, l’uomo diminuisce i suoi stessi potenziali.

Info per chi non ha mai partecipato:
La sessione ha la durata di un’ora circa.
Richiedi un appuntamento dal lunedì al venerdì, il sabato solo al mattino.
Luogo del corso è a Vicenza, in Strada di Gogna n. 149S presso Amore e Beatitudine associazione culturale

Contattami qui cinziacichellero@gmail.com per ulteriori informazioni.

In alternativa, è possibile partecipare ai trattamenti anche online.

Contatti

vivi, desidera, ama

Un vero strumento evolutivo

Imparare a neutralizzare la rabbia, le invidie, le paure

CORSO DI MEDITAZIONE condotto da CINZIA CICHELLERO

Il corso è indicato sia a coloro che già meditano, sia a coloro che per la prima volta si avvicinano alla meditazione e alla spiritualità.

La base del corso ha inizio con questi due elementi fondamentali per la crescita spirituale:
– creazione e aumento delle capacità energetiche meditative
– maturazione dello stato di Presenza nell’Ora e Qua

Continua a leggere “Imparare a neutralizzare la rabbia, le invidie, le paure”

PERCHE’ LE PERSONE GRIDANO QUANDO SONO ARRABBIATE?

Un giorno, un pensatore indiano fece la seguente domanda ai suoi discepoli:

“Perché le persone gridano quando sono arrabbiate?”

“Gridano perché perdono la calma” rispose uno di loro.

“Ma perché gridare se la persona sta al suo lato?” disse nuovamente il pensatore.

“Bene, gridiamo perché desideriamo che l’altra persona ci ascolti” replicò un altro discepolo.

E il maestro tornò a domandare: “Allora non è possibile parlargli a voce bassa?”

Varie altre risposte furono date ma nessuna convinse il pensatore.

Allora egli esclamò: “Voi sapete perché si grida contro un’altra persona quando si è arrabbiati?

Il fatto è che quando due persone sono arrabbiate i loro cuori si allontanano molto. Per coprire questa distanza bisogna gridare per potersi ascoltare. Quanto più arrabbiati sono tanto più forte dovranno gridare per sentirsi l’uno con l’altro. D’altra parte, che succede quando due persone sono innamorate? Loro non gridano, parlano soavemente. E perché? Perché i loro cuori sono molto vicini. La distanza tra loro è piccola. A volte sono talmente vicini i loro cuori che neanche parlano, solamente sussurrano. E quando l’amore è più intenso non è necessario nemmeno sussurrare, basta guardarsi. I loro cuori si intendono. E’ questo che accade quando due persone che si amano si avvicinano.” Infine il pensatore concluse dicendo: “Quando voi discuterete non lasciate che i vostri cuori si allontanino, non dite parole che li possano distanziare di più, perché arriverà un giorno in cui la distanza sarà tanta che non incontreranno mai più la strada per tornare.”

Mahatma Gandhi

…quando l’uomo avrà investigato

“…quando l’uomo avrà investigato indipendentemente,

quando avrà cercato i segreti divino-spirituali del mondo

indipendentemente da qualunque documento,

allora potrà esaminare i testi religiosi;

allora soltanto potrà realizzare il loro vero valore, poiché sarà da quelli,

in certo qual modo, libero e indipendente,

e riconoscerà in essi, ciò che egli stesso già da solo aveva trovato”.

Rufolf Steiner

 

Una mente consapevole

Una mente consapevole non è egoista,

è una mente altruista.

Ama se stessa, ama gli altri.

È una mente che non genera conflitti.

È una mente che genera Soluzioni.

È una mente positiva, in continua permanenza nella felicità.

È una mente che desidera e augura felicità a se stessa e agli altri.

Una mente egoista è in continuo conflitto con se stessa e con gli altri.

Una mente egoista genera sofferenza, schiavitù e rabbia.

Una mente egoista è ricca di problemi.

Una mente egoista non sa augurare felicità né a se stessa, né agli altri.

friends-1149841_640

“Il ricco, il povero, indossano un paio di scarpe alla volta.”

Non esiste alcuna differenza.

C’è un’unica Origine, appartenente a tutti gli individui.

La comprensione di questa unicità è la Soluzione di conflitti interiori ed esteriori.

contatti

Un vero strumento evolutivo

vivi, desidera, ama

le 5 ferite infantili trattamento energetico di meditazione

Siamo Oceano Amore

Il desiderio di una vita felice

logo Cinzia Cichellero

Siamo Oceano Amore

Siamo Oceano,

Siamo Oceano Amore.

L’onda che s’infrange sulla roccia, è paragonabile allo scontro, al voler imporre, al controllo sugli altri, alla manipolazione, alla rabbia, al rancore.

La roccia accetta l’attacco, rigida, statica, senza nessun movimento, non cede. Non sente ragioni, incattivita più dell’onda, non perdona, zitta impone la sua forza, la sua autorità.

Per effetto del movimento, l’onda si ritrae e non contenta ripete la sua azione,

più piccola, più grande, comunque si ripete.

Intanto l’Oceano Amore rimane immobile ad osservare. Pacato, nella sua pace, osserva, sorride, è felice.

Sembra quasi non curarsi di ciò che accade.

In realtà é lì ad attendere che sia la roccia, sia l’onda comprendano la loro lezione, perché sia la roccia, sia l’onda sono Oceano Amore.

Stanno semplicemente ignorando la loro Origine.

Non ci sono né vinti né vincitori tra la roccia e l’oceano, perché terminata la battaglia, presto o tardi la ripeteranno nuovamente, con un altro simile meccanismo.

L’onda quando si sarà placata, tornerà ad essere oceano, inconsapevole di esserlo.

La roccia rimarrà al sole, al vento, alla pioggia, incurante di se stessa, incurante dell’onda, incurante che potrebbe trasformarsi in oceano anche lei.

L’evoluzione dell’uomo è lenta, anche se possiede una infinità di strumenti da cui trarre giovamento.

Non vede e non ascolta.

Gli insegnamenti spirituali antichi e recenti insegnano la ricerca del silenzio nella mente e nel cuore.

Il silenzio per poter sentire… il rumore dell’onda, il contatto dell’onda con la roccia, il silenzio dell’Oceano Amore.

Il deficit dell’attenzione causa sordità, sofferenza continua e degenerativa.

La natura insegna.

La natura é integrata in Te.

Oceano Amore non sparisce mai. Sparisce solamente la Tua attenzione di essere Oceano Amore.

Se vuoi veramente scegliere nella vita, liberati dal peso della roccia, dell’onda senza autocontrollo, diventa un’onda sempre più calma, dolce e sensibile.

Solo allora ti sentirai sempre più Oceano Amore.

vivi, desidera, ama

Trattamento energetico di meditazione “VIVI, DESIDERA, AMA”.

Meditazione attiva con il trattamento energetico “VIVI, DESIDERA, AMA” per integrare processi energetici e nuove iniziazioni.

VIVI:  per conoscerti in profondità nell’IO SONO.

La meditazione attiva del trattamento energetico sviluppa la maturazione delle intelligenze multiple; l’ottenimento di nuove intuizioni, favorisce l’aumento della qualità di pensiero e di emozioni.

Consapevolizza l’universo di energie che ti appartiene: nel tuo corpo le energie dei chakra, nel cosmo la connessione agli influssi planetari, la comunicazione alle strutture energetiche Superiori.

Vivi per renderti libero/a dagli influssi negativi interiori ed esteriori, in maniera attiva, proteggendo te e chi ti circonda.

DESIDERA:  per essere sempre più consapevole nel “qui e ora“.

Riconosci quanto la distrazione allontana la Verità e come l’incapacità di neutralizzare la distrazione rallenta o blocca la realizzazione dei tuoi desideri.

Inoltre, il desiderio nel Bene Assoluto genera il positivo radicamento interiore.

Di conseguenza sorge spontanea l’esigenza di Libertà dalla negatività e da ogni condizionamento.

Invece l’eliminazione del procrastinare “a domani”, manifesta in te la Saggezza nel qui e ora.

Il flusso energetico più diviene presente, più diviene la tua Forza e la tua Volontà.

AMA: né il tempo, né lo spazio sono ostacoli per un’anima Amore.

Impara a trasformare la sofferenza, la rabbia e il rancore in Amore, Pace e Beatitudine.

L’incessante divenire Amore saprà insegnarti ad Essere Felice. È l’inizio della Tua comprensione, della Bellezza della vita.

La volontà, l’amore e la conoscenza. I tre Principi Primordiali.

Nell’assenza di uno di questi Principi, la realizzazione dell’uomo non può manifestarsi.

Questo non è un concetto da imparare a memoria, bensì un concetto da consapevolizzare e rendere primario nel conseguimento della crescita spirituale.

Il metodo e l’insegnamento dei trattamenti energetici di meditazione è creato dal mio personale studio di alcuni antichi e alcuni recenti insegnamenti spirituali, liberi da qualsiasi dogma religioso.

Nell’Essenza Originale, il Tutto è Verità, Libertà, Beatitudine.

La meditazione non è uno strumento di persuasione, bensì è una tecnica energetica e di suprema consapevolezza dell’IO individuale, dell’IO Superiore, dell’Origine e di tutti i poteri energetici, cioè radicata nel fondamentale Principio dell’evoluzione positiva dell’uomo.

leggi anche un-vero-strumento-evolutivo

Per partecipare alle sessioni dei trattamenti energetici di meditazione scrivimi a cinziacichellero@gmail.com

Ricevo su appuntamento a Vicenza, oppure via Skype o WhatsApp al 3713789745. 

Il desiderio di una vita felice

Nonostante ci siano buoni propositi, il desiderio di una vita felice non sempre si realizza.

Anzi, sembra che nella nostra vita sia presente una corda male accordata che risuona di continuo un’eco stonato.

Non si riesce a individuare cosa sia, però distorce la realizzazione della vita.

Insomma, la domanda è: come interrompere questo brutto meccanismo?

Le risposte sono abbastanza semplici, volendo semplificare.

Abbiamo un magazzino colmo di esperienze che non smettono mai di ricordarci che cosa non abbiamo imparato….

Iniziamo dal nostro desiderio di manifestarci in questa vita, questa nostra scelta, questa nuova esperienza.

Conserviamo un passato che in realtà è sempre vivo, ma non conserviamo la consapevolezza del ricordo, di ciò che è accaduto.  

Tutto è racchiuso nel nostro bagaglio spirituale.

Quando decidiamo di far parte di una famiglia, all’apparenza sembra essere nuova.

Ci integriamo, assorbiamo, impariamo, ci affidiamo con fiducia a tutto ciò che riceviamo.

Nel bene e nel male, sembra essere tutto ok.

Le persone che ci circondano ci offrono il meglio che hanno a loro disposizione.

Lo so…qualcuno sorride, mentre a qualcuno può venir la pelle d’oca, perché non sempre si è trovata la bambagia nel proprio percorso.

Il nostro bagaglio spirituale racchiude tutte le verità, i perché di ogni azione accaduta, subita e provocata.

La conoscenza dello spirito e dell’anima è importante. Racchiude tutte le risposte, tutti gli insegnamenti, tutte le soluzioni.

Nella semplicità del percorso spirituale, nell’elevazione ai piani spirituali superiori, si accede alla conoscenza dell’anima e dello spirito, ovvero alla conoscenza originale.

Il percorso non richiede parole, richiede l’apertura di se stessi al Sè superiore, affinché si giunga alla conoscenza senza il bisogno di esaminare le azioni. Nell’apertura si ricevono le soluzioni che ci permettono di ridare luce al passato, al presente, a tutto ciò che ci meritiamo. Ogni singolo individuo ha una personale responsabilità, ed è proprio questa.

Oltre alla facoltà di scegliere, può ottenere ogni risorsa valida, utile e necessaria per il completamento e la realizzazione della propria vita rivolgendo l’attenzione allo spirito.

La vita merita di essere valorizzata. Ciò che abitualmente chiamiamo vita è un’esperienza che viviamo nel corpo nella mente e nell’anima. L’anima è l’anello di congiunzione tra la vita manifesta e la vita eterna.

Altrettanto importante è non soffermarsi alle apparenze della vita, di ciò che accade, elucubrando ipotesi, giudizi e congetture malsane che non portano a soluzioni, ma che generano soltanto altri meccanismi negativi. Tali meccanismi negativi diventano un vero segnale di pigrizia. È il rimandare le soluzioni ma soprattutto il rimandare la liberazione di se stessi dalla sofferenza. 

La pigrizia è una pessima compagna di viaggio che è bene abbandonare all’oblio il più in fretta possibile. Non appena si trova il coraggio di abbandonarla, il beneficio che si riceve in cambio è di gran lunga superiore. Anche la mente sarà felice di fare questa “nuova” conoscenza, di avere uno “spazio” nuovo e la collaborazione e l’aiuto di nuove energie di qualità Superiore.

Offri a te stesso il Bene Assoluto e vedrai la tua vita trasformarsi in altrettanto Bene Assoluto.  

Un vero strumento evolutivo

Contatti