Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

le 5 ferite infantili – incontro di meditazione – 21 maggio

21 Maggio @ 20:30 - 22:00

Le 5 ferite infantili. Rifiuto, Abbandono, Ingiustizia, Umiliazione, Tradimento. Guarire con Amore.

Trattamento energetico di meditazione. Incontro di gruppo.

Spesso ci domandiamo come sia possibile guarire dai traumi infantili. Sono quei segni che sembrano indelebili e interferiscono nella vita, nei rapporti, nella famiglia. Per molti è doloroso parlare delle 5 ferite infantili, alcuni nemmeno le vedono, altri faticano a ricordarle, altri a metterci il naso, se così si può dire.

Nulla di strano, un gran numero di individui preferisce osservare le cose belle piuttosto che le cose brutte. Dico un gran numero di persone e non tutte, perché a queste ultime risulta regolare abitudine vivere le cose meno belle nella loro esistenza. Ma la vita è più scaltra di noi, anche se osserviamo le cose belle, ci pone davanti agli occhi come esempio le persone che abitualmente frequentiamo, il ricordo di ciò che abbiamo nascosto e non vogliamo più sentire o vedere. Le 5 ferite infantili emergono senza controllo, dispettose forse, ma capaci di interrompere o alimentare reazioni e situazioni che non siamo in grado di controllare.

L’autodifesa è un’arma a doppio taglio, permette la via di fuga, ma nasconde il suo fardello dentro di te, appesantendo la vita. Non ci si accorge di questo, soprattutto nella frenesia di tutti i giorni, ma quando ti fermi senti che qualcosa non va, senti il peso di ciò che non si vede.

L’assenza o la scarsa forza di volontà, ti riporta a correre, fingendo a te stesso che tutto va bene. E così creiamo e indossiamo maschere, belle e meno belle, per proteggere la nostra anima, tanto da dimenticarci la sua esistenza. Ahimè questa è l’azione che dovremmo sempre evitare di compiere. Certo, di fronte all’arroganza, all’ignoranza, all’insensibilità altrui e propria diviene quasi meccanico indossare le maschere, ma se apparentemente sembrano una protezione, nello stesso istante subiamo silenziosamente l’umiliazione di dover sopportare ciò che non ci appartiene o che non abbiamo risolto.

La svolta ad ogni bivio si esprime con: rabbia o debolezza. Ma chi ha inventato tutto ciò? La rabbia è la manifestazione di un’anima che soffre, che non comprende né il motivo né la causa della propria rabbia. Il Creatore non sa nemmeno cosa sia la rabbia, perché è un frutto nato nell’ignoranza dell’uomo, tramandata di generazione in generazione, assorbita senza controllo. Così pure la debolezza, il subire il male altrui a seguito la stessa via. La mancanza di consapevolezza nel saper discernere il bene dal male è la conseguenza del perseverare nella ferita senza essere consapevoli di ciò che accade.

La verità è che da tutto ciò si può guarire, non seguendo la cronologia dei fatti accaduti o non compresi, ma creando e attivando in se stessi il potenziale energetico di autoriconoscimento della nostra realtà divina. Nella sua peculiarità, ella non chiede, semplicemente ascolta la nostra apertura al desiderio di guarigione e come nostra fonte vitale agisce sempre e ovunque per il nostro bene.

Il vero Sapere non è la conoscenza esteriore, quella scritta nei libri. La conoscenza, il vero Sapere è la comprensione delle Leggi della vita nella loro Originale Essenza.

Però il vero Sapere non svolge da solo i suoi benefici, necessita anche di Amore e di Volontà. Espressione del Principio Trino nella Sua Unità e Unicità. Egli interagisce in noi, guarisce, dona soluzioni, è integrazione nell’evoluzione positiva dell’uomo.

Ecco che la materia nebulosa e dolorosa della sofferenza interiore inizia a dissolversi per lasciare spazio all’energia di guarigione.

Guarisci il passato, per vivere il Presente da Dio. Il futuro diverrà il raccolto del Bene che ti meriti.

Durante i trattamento energetico di meditazione ha inizio la guarigione.

Naturalmente è necessaria la costanza, la perseveranza e la pazienza rivolta a se stessi. L’Amore svolge con Grazia la sua guarigione attendendo con smisurata pazienza la nostra apertura. Proprio per questo motivo il trattamento può essere ripetuto concedendo il tempo e lo spazio a se stessi alla guarigione.

Questa È l’unica esigenza che la scienza dello spirito e della meditazione richiede.

Porre fretta al risultato, significa non concedersi il tempo di assimilare l’insegnamento ricevuto. In realtà tale insegnamento è parte integrante dell’evoluzione dell’uomo, della sua esistenza.

Nel bene e nel male, nell’attenzione e nella distrazione, si dimenticano con troppa facilità le infinite possibilità di guarigione che possediamo.

La disponibilità dei posti è limitata.
La prenotazione è obbligatoria.
Per informazioni sul trattamento energetico di meditazione scrivete a cinziacichellero@gmail.com oppure www.cinziacichellero.com/contatti/

Dettagli

Data:
21 Maggio
Ora:
20:30 - 22:00
Categoria Evento:
Sito web:
cinziacichellero.com

Luogo

Strada di Gogna 149/S Vicenza
Italia
Telefono:
3713789745
Sito web:
cinziacichellero.com

Organizzatore

Cinzia Cichellero
Telefono:
3713789745
Email:
cinziacichellero@gmail.com
Sito web:
cinziacichellero.com

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.