L’imposizione ha effetti collaterali devastanti.

L’imposizione è uno strumento molto efficace per generare schiavitù e distruzione nell’individuo.  

L’imposizione genera rabbia, conflitti e sottomissioni. Una forza creata dal male, usata da coloro che vivono nell’oscurità del predominio sugli altri, subita da coloro che vivono nel senso di inferiorità.  

L’imposizione ha effetti collaterali devastanti. Incompresa perché coperta dall’ignoranza, agisce, governa e manipola. Addobbata da accessori come il potere, la proprietà, il possesso, continua la sua provocazione nella pseuda vittoria, una costante violazione della libertà dell’individuo.

La libertà è innata nell’esistenza di ogni essere umano. Una spontaneità soppressa che merita di essere rimessa alla luce di noi stessi. L’imposizione è un circolo vizioso potente, che sa coinvolgere coloro che possiedono un forte squilibrio interiore causato dall’assenza di Amore, squilibrio visibile in coloro che subiscono questo male, così altrettanto visibile da coloro che usano l’imposizione per creare schiavitù.

Le regole delle imposizioni sono state disseminate ovunque, nel grande e nel piccolo, nella società e nelle famiglie, nei rapporti collettivi, così pure nei rapporti di coppia e con i figli. Una dipendenza che sembra essere più potente dell’aria che respiriamo. Volendo essere brevi, le cause di tutti i mali sembrano molte viste dal basso. Sembrano problemi insormontabili. Viste dall’alto dell’IO, del Sé, unito alla collaborazione e all’aiuto del Bene Assoluto la visione diventa limpida. Lo schema del programma distruttivo diventa facile da leggere. L’unione generata da noi stessi nella forza del Bene Assoluto aumenta la capacità di scegliere e di compiere azioni prive di imposizioni, radicate nella libertà. 

Nel Bene Assoluto, l’IO opera nella forza della volontà originale, per Essere e manifestare Amore originale, per saper scegliere sempre nell’intelligenza originale. 

Il luogo nella quale si compiono le scelte è fondamentale.

La difficoltà iniziale è conoscere il nostro vero IO. Permanere costantemente nel vero IO. Così, in questa assoluta semplicità conoscerai l’idea di Dio, creata per te e per tutti. Smetterai di essere artefice e succube del male. Capirai che la meditazione è la strada per la vera conoscenza di te, della vita che vuoi realizzare. 

La meditazione è la conoscenza del Creatore per Essere come lui. L’immagine è la stessa. Senza di te nulla può essere visto. Vedi? Non ti manca nulla. Possiedi da sempre tutto ciò di cui hai veramente bisogno.

Quando ti vedrai come lui, Dio Creatore di tutti gli Universi, allora ogni pensiero e ogni emozione ti aiuteranno ad essere libero. Ricorda che la Libertà è da sempre esistente. Sei qui per correggere ogni falsa interpretazione ricevuta,  presa per vera senza constatazione nella verità. 

Nell’assenza di libertà, la verità non si esprime in te. 

La Beatitudine che meriti di vivere è soppressa dall’imposizione, dalla falsa ricchezza che consideri esageratamente necessaria, una temporanea e illusoria ricchezza che impone un prezzo troppo caro. L’ignoranza è uno scudo potente nella quale il male governa senza alcuna fatica. Conoscere te stesso è il più grande investimento senza perdita. Perché?

Non esiste invenzione migliore di Te Stesso. Questo è il vero tesoro che Sei.

Immensa Beatitudine.

cinziacichellero.com

foto by Roberto Nickson