Smettere di giudicare

Smettere di giudicare, perché giudicare è sinonimo di insicurezza, di paura, di incapacità nella ricerca delle Soluzioni, un vero e proprio limite da debellare, fonte di ignoranza e mancata Conoscenza di Se Stessi.

Oltre ad essere un elemento poco elegante, il processo del giudizio genera un enorme quantità di negatività, una grande fonte di capacità autodistruttiva, elemento di cui tutti ne faremmo volentieri a meno.

Pertanto Essere Reali portatori di Saggezza è la Soluzione, appartenente al Sè Superiore, ecco lo spunto della ricerca interiore, per la maturazione della capacità inespressa di saggezza, fonte di energia latente in noi stessi, che alimentata nella crescita interiore spirituale, concretizza la Reale Essenza in Noi Stessi.

L’Essere Umano ha bisogno di Amore, riscoprendosi Sè Stesso Amore.

Un Maestro Spirituale non giudica, manifesta il suo sapere al ricercatore, in favore del Bene Assoluto.